Fighter Tradding Fighter Tradding
MEMBER LOGIN LIVE CHAT CONTACT OPEN ACCOUNT
About Me Blog Track Record Services & Subscriptions Method & Money Management Partners

Metodo di lavoro e regole di money management:

La metodologia lavorativa utilizzata è basata sull'analisi ciclica e la correlazione prezzo-tempo. Questo sta a significare che, per la maggior parte dei casi, sapremo già ad inizio giornata che tipo di operazioni andremo a cercare. Basandoci sui cicli in base alla zona temporale in cui ci troveremo, sapremo se poter cercare acquisti oppure vendite.

Questa particolare metodologia viene unita con l'individuazione di determinate aree/livelli di prezzo, in cui in passato il mercato ha scambiato parecchi contratti formando accumuli di volumi. Occorre avere una piattaforma che abbia incorporato il market profile per poterli vedere.

Successivamente, in base alla grandezza dell'accumulo, identifichiamo i livelli con linee tratteggiate per tenere segnata la zona in questione e, in base alla grandezza dell'accumulo, variamo lo spessore della linea per sapere su che tipo di livello ci troviamo, per sapere la validità e la forza che può avere.

Una volta individuato il lasso temporale in cui ci troviamo, sfrutteremo i livelli per cercare di trovare inversioni di mercato. Essendo un metodo molto preciso e meticoloso in cui vanno rispettate bene le regole, gli ingressi non vanno mai anticipati, bisogna sempre attendere il livello indicato oppure altre aree di ingresso che individueremo con altri strumenti o tecniche. Altro punto molto importante da ricordare: i cicli coprono diversi lassi temporali (cicli intraday, cicli settimanali, cicli mensili e così via) e, in base all'operatività che andremo a svolgere, utilizzeremo quelli che meglio si incastrano, dando sempre uno sguardo ai cicli superiori che determinano la forza principale. Ad esempio, se cerchiamo ingressi scalping intraday utilizzeremo il ciclo giornaliero, tenendo però in considerazione in che parte del ciclo settimanale ci troviamo, perché è quest'ultimo che determina il trend primario della settimana. Una delle cose più importanti da tenere presente è di non andare mai contro tempo, perché questo potrebbe causare danni ingenti.

Il money management è una parte fondamentale del trading, deve essere utilizzato indifferentemente dal tipo di capitale a vostra disposizione, perché è un utile salvavita; è la percentuale di capitale che si è disposti a perdere per una singola operazione. Nell'esperienza che ho maturato negli anni, la percentuale deve oscillare dall' 1% fino ad un massimo del 3% per le persone più predisposte al rischio ma questa quota non deve essere mai superata. Ecco alcuni esempi: ho un capitale di 1.000 euro, devo effettuare un'operazione con uno stop di 20 tik, ho deciso che la mia percentuale di rischio è del 2%, quindi devo comprare quantità totali per avere uno stop loss di 20 euro.

Stessa cosa, se ho un capitale da 50.000 euro, devo effettuare un'operazione con 20 tik di stop e la mia percentuale di rischio è del 2%, comprerò quantità totali per avere uno stop loss di 1.000 euro. Ovviamente anche se faremo ingressi multipli, cioè indicherò due livelli di ingresso e uno stop loss finale, anche qui vale la stessa cosa, ovvero la somma degli stop loss dei differenti livelli deve essere comunque la percentuale che ho deciso per il mio money management.

Il money management va deciso quando si inizia a lavorare e si può fare oscillare tra le percentuali che vi ho indicato anche a seconda del tipo di operazione. Vi saranno operazioni in cui varrà la pena investire un po’ di più e altre un po’ di meno. L'importante è NON SUPERARE MAI IL TETTO MASSIMO DEL 3%.


Per informazioni
thelord.miky@yahoo.com
+39 393 5777947

Powered by .::. TLG Design